Adempimenti Rifiuti

Introduzione

(di Vincenzo Dragani, Alessandro Geremei, altri Autori)

 

Segnalazione ultime novità normative

 

— Con deliberazione 30 gennaio 2020, n. 1, il Comitato nazionale dell'Albo gestori ambientali ha stabilito le procedure da seguire nel caso di cessazione dell'incarico di responsabile tecnico dell'impresa.

— Con un comunicato diramato il 9 gennaio 2019 il MinAmbiente ha informato che il modello unico ambientale (Mud) da utilizzare per il 2020, con riferimento all'anno 2019, è quello allegato al Dpcm 24 dicembre 2018.

— Con sentenza 21 novembre 2019 n. 47288 la Corte di Cassazione ha recepito le indicazioni della Corte Ue sulla classificazione dei rifiuti con "codice a specchio" contenute nella sentenza 28 marzo 2019.

— In vigore dal 3 novembre 2019 il rinnovato regime "End of Waste" e l'upgrade delle norme sulle "procedure semplificate per il recupero dei rifiuti" introdotti dalla legge di conversione del Dl 101/2019 (cd. "crisi aziendali").

— Con sentenza 28 agosto 2019 n. 5920 il Consiglio di Stato ha identificato i limiti degli Enti territoriali nel sancire deroghe ai valori nazionali di inquinanti ammissibili nei fanghi da depurazione delle acque reflue.

 

 

 

La gestione dei rifiuti è a livello nazionale disciplinata in termini generali dalla Parte quarta del Dlgs 3 aprile 2006, n. 152 (cd. "Codice ambientale"), emanato in recepimento delle direttive comunitarie in materia di rifiuti, rifiuti pericolosi, imballaggi e rifiuti di imballaggio ed in vigore dal 29 aprile 2006. Dalla stessa data il provvedimento ha abrogato e sostituito, tra gli altri, il Dlgs 5 febbraio 1997, n. 22 (cd. "Decreto Ronchi"), mantenendone tuttavia in vigore fino a nuova disciplina di dettaglio tutta la relativa normativa attuativa.

 

Alle disposizioni in materia recate dalla Parte IV del Dlgs 152/2006 si aggiungono quelle specifiche recate da numerosi provvedimenti settoriali

 

Ne deriva una complessa disciplina che prevede molteplici obblighi a carico dei soggetti a vario titolo coinvolti nella produzione e/o gestione dei rifiuti.

 

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598