News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 27 ottobre 2009

Omologazione veicoli, dal 2012 ecotrasparenza per costruttori

Rifiuti

(Lavinia Basso)

Recepita con Dm 1° settembre 2009 la modifica della direttiva 2005/64/Ce sull’omologazione dei veicoli a motore ai fini del loro riciclo e riutilizzo, attraverso l’adeguamento del Dm 3 maggio 2007.

 

La direttiva 2005/64/Ce è stata infatti di recente modificata dalla direttiva 2009/1/Ce la quale ha aumentato gli obblighi in capo al costruttore, il quale dovrà altresì dimostrare che la conformità a quanto disposto dall’articolo 4, direttiva 2000/53/Ce sui veicoli fuori uso (ossia che i veicoli non contengano piombo, mercurio, cadmio o cromo esavalente, se non nei casi consentiti) è garantita anche negli accordi con i propri fornitori.

 

Inoltre, a partire dal 1° gennaio 2012, il costruttore dovrà dimostrare di avere un programma di garanzia della qualità, nonché apposite procedure per informare e monitorare i propri fornitori e lavoratori circa i suddetti obblighi.

 

 

 

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2005/64/Ce

Omologazione degli autoveicoli per quanto riguarda la loro riutilizzabilità, riciclabilità e recuperabilità

Dm Trasporti 3 maggio 2007

Omologazione dei veicoli a motore, per quanto riguarda la loro riutilizzabilità, riciclabilità e recuperabilità - Recepimento direttiva 2005/64/Ce

Dm Trasporti 1° settembre 2009

Omologazione dei veicoli a motore per quanto riguarda la loro riutilizzabilità, riciclabilità e recuperabilità

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598