News - Aggiornamento normativo

Disposizioni trasversali/Aua

Milano, 11 marzo 2010

Violazioni ambientali, niente responsabilità “colposa” anche per la Polizia

Disposizioni trasversali/Aua

(Alessandro Geremei)

L’esclusione della punibilità a titolo di colpa per violazioni ambientali e della sicurezza sul lavoro avvenute nel corso di missioni internazionali, già prevista a favore dei militari, spetta anche alle forze di Polizia.

 

È quanto previsto dalla legge 5 marzo 2010, n. 30, provvedimento di conversione in legge del Dl 1/2010 recante proroga degli interventi italiani in materia di cooperazione allo sviluppo, sostegno dei processi di pace e missioni internazionali delle Forze armate.

 

L’esclusione della punibilità colposa per le violazioni ambientali dei militari e dei poliziotti in missione internazionale (articolo 9, comma 4), si applica solo nel caso in cui “non poteva esigersi un comportamento diverso da quello tenuto, avuto riguardo alle competenze, ai poteri e ai mezzi di cui disponeva in relazione ai compiti affidatigli”.

 

Nelle tabelle allegate al Dl sono elencate le riduzioni di spesa dei vari Ministeri, destinate a coprire parte del budget assegnato al provvedimento (850 milioni di euro).

 

 

documenti di riferimento
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

Dlgs 9 aprile 2008, n. 81

Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro - Attuazione articolo 1, legge 123/2007 (cd. "Testo unico sulla sicurezza sul lavoro")

Dl 1° gennaio 2010, n. 1

Disposizioni urgenti per l'amministrazione della Difesa - Stralcio - Articolo 9, comma 4

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598