News - Aggiornamento normativo

Trasporti

Milano, 16 marzo 2010

Trasporto merci pericolose, l’Italia recepisce la direttiva 2008/68/Ce

Trasporti

(Alessandro Geremei)

I trasporti di merci pericolose sono autorizzati – salvo deroghe - nel rispetto degli accordi Adr (trasporto su strada), Rid (ferrovia) e Adn (via navigabile interna); sanzioni penali per le violazioni più gravi.

 

Il Dlgs 35/2010 consta di 16 articoli ma nessun allegato (a differenza della versione preliminare approvata dal CdM), al cui posto è stato preferito richiamare direttamente gli allegati Adr, Rid e Adn (articolo 3).

 

Dal 12 marzo 2010, data di entrata in vigore del provvedimento (il termine ultimo per il recepimento fissato dalla direttiva 2008/68/Ce è scaduto il 30 giugno 2009), vengono così abrogati – ove incompatibili — il Dm 4 settembre 1996 sul trasporto stradale (modificato anche il Dlgs 285/92, Codice della strada), il Dlgs 41/1999 sul trasporto ferroviario e il Dlgs 40/2000 relativo ai consulenti per la sicurezza.

 

Ad eccezione dei casi più gravi sottoposti a sanzione penale (per il “trasporto non autorizzato” si rischia l’arresto fino a sei mesi e un’ammenda da 5mila a 15mila euro), le violazioni saranno sanzionate a livello amministrativo.

 

 

documenti di riferimento
Dlgs 13 gennaio 1999, n. 41

Trasporto di merci pericolose per ferrovia - Attuazione delle direttive 96/49/Ce e 96/87/Ce

Dm Trasporti 4 settembre 1996

Trasporto di merci pericolose su strada - Attuazione della direttiva 94/55/Ce

Dlgs 27 gennaio 2010, n. 35

Trasporto interno di merci pericolose - Attuazione direttiva 2008/68/Ce - Accordi Adr/Adn/Rid applicabili dal 1° gennaio 2019 - Disciplina sanzionatoria - Consulente alla sicurezza per il trasporto di merci pericolose

Dlgs 4 febbraio 2000, n. 40

Consulenti sicurezza dei trasporti di merci pericolose - Attuazione direttiva 96/35/Ce

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598