News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 27 maggio 2010

Fertilizzanti, dal 10 giugno 2010 la nuova disciplina

Rifiuti

(Francesco Petrucci)
Parole chiave Parole chiave: Rifiuti | Agricoltura / Allevamento | Sostanze pericolose | Concimi / Fertilizzanti | Sanzioni | Linee guida / Norme tecniche | Limiti / Soglie | Autorizzazioni | Controlli

Entra in vigore il 10 giugno il Dlgs 29 aprile 2010, n. 75 che riordina e aggiorna la normativa in materia di fertilizzanti e sostituisce l'attuale Dlgs 217/2006.

 

La disciplina, pubblicata nel So n. 106 alla Gu 26 maggio 2010, n. 121, detta nuove norme in materia di concimi convenzionali e biologici, specificandone limiti di tolleranza e tariffe, modalità di immissione sul mercato e di controllo, nonché un nuovo sistema sanzionatorio per le inadempienze. Ridefinita anche la nozione di "fabbricante".

 

I principi e criteri direttivi del decreto erano stati fissati dalla legge Comunitaria 2008 (legge 88/2009), alla luce del regolamento 2003/2003/Ce sui concimi, che ha riunito in un unico testo tutte le direttive (18) che costituivano la legislazione vigente in materia.

 

Il decreto dà dodici mesi di tempo dal 10 giugno 2010 per lo smaltimento dei fertilizzanti nazionali la cui produzione è avvenuta in conformità alla normativa vigente prima di tale data.

documenti di riferimento
Legge 7 luglio 2009, n. 88

Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - Legge comunitaria 2008 - Stralcio

Dlgs 29 aprile 2006, n. 217

Revisione della disciplina in materia di fertilizzanti

Dlgs 29 aprile 2010, n. 75

Riordino della disciplina in materia di fertilizzanti

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598