News - Aggiornamento normativo

Acque

Milano, 13 settembre 2010

Acque di zavorra, istruzioni per impianti trattamento

Acque

(Alessandro Geremei)

Con il Dm 16 giugno 2010 il MinAmbiente definisce le procedure per il riconoscimento della conformità degli impianti di trattamento di acque di zavorra dalle navi.

 

Le procedure nazionali corredate di dati da fornire e test da effettuare, anche in relazione all'idoneità tecnica e alla compatibilità dei prodotti eventualmente utilizzati, ricalcano le Linee guida adottate dall'Imo (Organizzazione marittima internazionale delle nazioni unite) nel 2008, di cui viene fornita una traduzione non ufficiale.

 

Le procedure riguardano le società produttrici di impianti di trattamento di "acque di zavorra" (l'acqua di mare utilizzata dalle petroliere per riempire le cisterne, quando si effettuano viaggio con poco carico) che intendono ottenere la certificazione di tipo approvato, "anche allo scopo di non precludere alle aziende nazionali la possibilità di entrare nel mercato mondiale".

 

Test e prove di laboratorio solo in laboratori conformi alla certificazione Iso/Iec 17025.

documenti di riferimento
Decreto direttoriale MinAmbiente 16 giugno 2010

Acque di zavorra - Procedure per il rilascio delle certificazioni

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598