News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 8 marzo 2011

Sottoprodotti di origine animale, scattano le nuove norme sanitarie dell’Ue

Rifiuti

(Alessandro Geremei)

Sono applicabili a partire dal 4 marzo 2011 le norme dettagliate per l’uso e lo smaltimento dei sottoprodotti di origine animale, introdotte dai regolamenti 1069/2009/Ce e 142/2011/Ue.

 

Il quadro delle nuove norme sanitarie stabilite dall’Unione europea per quel che riguarda i sottoprodotti di origine animale si è completato il 26 febbraio 2011, con la pubblicazione in Guue del regolamento 142/2011/Ue, provvedimento recante disposizioni applicative delle novità introdotte dall’Ue nel 2009 – con la sostituzione dello “storico” regolamento 1774/2002 – ed applicabili a decorrere dal 4 marzo 2011.

 

Sono comunque ritenuti conformi alla nuova disciplina gli impianti e gli utilizzatori riconosciuti o registrati nel rispetto del regolamento 1774/2002/Ce, prima del 4 marzo 2011.

 

Dotato di 37 articoli e 16 allegati, il regolamento applicativo 142/2011/Ue abroga e sostituisce ben undici regolamenti e decisioni dell’Ue; limitate disposizioni transitorie sono previste fino alla fine del 2012.

 

documenti di riferimento
Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 1774/2002/Ce

Norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale non destinati al consumo umano

Regolamento Commissione Ue 142/2011/Ue

Norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale e ai prodotti derivati non destinati al consumo umano - Disposizioni di applicazione del regolamento 1069/2009/Ce e della direttiva 97/78/Ce

Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 1069/2009/Ce

Norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale - Abrogazione regolamento 1774/2002/Ce

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598