News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 3 ottobre 2012

Terre da scavo, dal 6 ottobre in soffitta l’articolo 186 del Dlgs 152/2006

Rifiuti

(Alessandro Geremei)
Parole chiave Parole chiave: Rifiuti | Sottoprodotti | Terre e rocce da scavo | Modulistica | Autorizzazioni | Controlli | Procedure semplificate

Terre da scavo, dal 6 ottobre in soffitta l’articolo 186 del Dlgs 152/2006

Con l’entrata in vigore del nuovo Dm 161/2012 per l’utilizzazione del “materiale da scavo” come sottoprodotto, diventa efficace l’abrogazione della analoga disciplina dettata dal Codice ambientale.

 

La vecchia disciplina continuerà comunque ad essere applicata alle procedure già avviate, a meno che entro il 4 aprile 2013 i proponenti presentino un Piano di utilizzo conforme alle nuove condizioni qualitative stabilite dal Dm 161/2012, al fine di poter utilizzare i “materiali da scavo” – cioè il suolo, il sottosuolo e l’eventuale riporto — come sottoprodotti e non come rifiuti.

 

Per le nuove opere, il Dm 161/2012 prevede che al fine di attestare il rispetto delle condizioni qualitative stabilite dal regolamento, i soggetti interessati presentino un Piano di utilizzo del materiale da scavo almeno 90 giorni prima dell’inizio dei lavori. Si allargano inoltre le maglie per l’utilizzo delle terre “contaminate”.

documenti di riferimento
Dm Ambiente 10 agosto 2012, n. 161

Disciplina dell'utilizzazione delle terre e rocce da scavo - Criteri qualitativi da soddisfare per essere considerati sottoprodotti e non rifiuti - Attuazione articolo 49 del Dl 1/2012 ("Dl Liberalizzazioni")

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598