News - Aggiornamento normativo

Disposizioni trasversali/Aua

Milano, 16 ottobre 2012

Ddl "Semplificazioni-bis", via libera CdM alle norme ambientali

Disposizioni trasversali/Aua

(Francesco Petrucci)

Ddl "Semplificazioni-bis", via libera CdM alle norme ambientali

Il provvedimento di Via sarà pubblicato solo sul web, l'Aia avrà una procedura in tempi certi, sarà più semplice la gestione delle terre e rocce da scavo nei piccoli cantieri. Sono queste alcune delle novità ambientali del disegno di legge in materia di semplificazioni (cosiddetto "Semplificazioni-bis") approvato dal Consiglio dei Ministri il 16 ottobre 2012.

 

Tra le disposizioni in materia di rifiuti si segnalano: introduzione di una norma speciale per la gestione delle terre e rocce escavate nei cantieri di piccole dimensioni; riscrittura dell'articolo 3 del Dl "Ambiente" 2/2012, sui materiali di riporto; esclusione dall'obbligo di iscrizione all'Albo gestori ambientali (articolo 212 Dlgs 152/2006) per gli imprenditori agricoli che effettuano direttamente il trasporto dei rifiuti pericolosi e non pericolosi di propria produzione.

 

È stata anche dettata una rigorosa tempistica per assicurare tempi certi per la conclusione della procedura di Aia (autorizzazione integrata ambientale) ed è stato eliminato il silenzio-rifiuto dal procedimento di richiesta di permesso di costruire in zona vincolata (ora il diniego sarà espresso). Infine, stretta sugli interventi della Soprintendenza nel procedimento di autorizzazione paesaggistica e introduzione di diverse semplificazioni in materia di adempimenti sulla sicurezza sul lavoro ex Dlgs 81/2008.

documenti di riferimento
Dlgs 9 aprile 2008, n. 81

Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro - Attuazione articolo 1, legge 123/2007 (cd. "Testo unico sulla sicurezza sul lavoro")

Dl 25 gennaio 2012, n. 2

"Dl Ambiente" - Materiali da riporto - Sacchetti biodegradabili - Emergenza Regione Campania

Schema di Ddl recante misure urgenti in materia di semplificazione

Approvato dal Consiglio dei Ministri il 16 ottobre 2012

SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598