News - Aggiornamento normativo

Disposizioni trasversali/Aua

Milano, 13 dicembre 2012

La legge di conversione del Dl "Crescita-bis" ritocca il Codice ambientale

Disposizioni trasversali/Aua

(Francesco Petrucci)

La legge di conversione del Dl "Crescita-bis" ritocca il Codice ambientale

La legge di conversione del Dl 179/2012 (Dl "Crescita-bis") approvata definitivamente dalla Camera il 13 dicembre 2012 ritocca il Dlgs 152/2006 in materia di acque, emissioni da impianti termici e valutazione di impatto ambientale.

 

In materia di acque, il provvedimento ritocca le norme sulla determinazione della tariffa idrica che non spetta più all'Ato (autorità d'ambito) ma più genericamente all'Ente competete, il quale trasmetterà la tariffa approvata non più al MinAmbiente ma all'Authority dell'energia (nuovo soggetto delegato in materia di tariffa idrica). Per quanto riguarda gli impianti termici modifiche alla Parte Quinta del Dlgs 152/2006: gli impianti devono essere adeguati alle prescrizioni del Titolo II entro il 1° settembre 2017. Infine, modifiche alla Parte Seconda del Codice ambientale (Via): la valutazione di impatto ambientale degli elettrodotti che fanno parte della rete elettrica nazionale spetta allo Stato. Per gli impianti idroelettrici la soglia per lo "screening" (verifica di assoggettabilità a Via) è calcolata sulla potenza di concessione non su quella installata.

 

La legge di conversione del Dl 179/2012 reca anche novità in materia di servizi locali (scompare il limite di 200.000 euro per gli affidamenti "in house") e sacchetti "bio" (le sanzioni contro i trasgressori sono rinviate, scatteranno 60 giorni dopo il varo di un Dm che definirà i requisiti dei sacchetti).

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598