News - Aggiornamento normativo

Trasporti

Milano, 14 febbraio 2013

Incentivi ai veicoli ecologici, domande dal 14 marzo

Trasporti

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto ministeriale 11 gennaio 2013 che stabilisce tempi e modalità di accesso agli incentivi per l’acquisto di veicoli a basse emissioni. Domande dal 14 marzo 2013

 

Gli incentivi sono stati introdotti dall'articolo 17-bis del Dl 83/2012, convertito, con modificazioni, dalla legge 134/2012. Le agevolazioni, che  sono operative nel triennio 2013-2015 ed hanno uno stanziamento complessivo di 120 milioni di euro, puntano a favorire l'acquisto di veicoli ad alimentazioni alternative (elettrici, ibridi, a metano, a biometano, a Gpl, a biocombustibili, a idrogeno) con emissioni di anidride carbonica (CO2), allo scarico, non superiori a 120 g/km.

 

Le categorie di veicoli ammissibili sono indicate all'allegato 1 del decreto attuativo (Dm 11 gennaio 2013) e sono: ciclomotori e motocicli a due o tre ruote (categorie L1, L2, L3, L4, L5); quadricicli (Categorie L6e, L7e); auto (categoria M1); veicoli commerciali leggeri (categoria N1). L'incentivo, che per il 2013 è pari al 20% del prezzo di acquisto del veicolo, si compone di due parti uguali: contributo statale e sconto del venditore. Le immatricolazioni saranno possibili a partire dal trentesimo giorno dalla pubblicazione del decreto attuativo, e cioè dal 14 marzo 2013.

 

Segue su Nextville.it

documenti di riferimento
Dm Sviluppo economico 11 gennaio 2013

Incentivi fiscali per l'acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2

Dl 22 giugno 2012, n. 83

Misure urgenti per la crescita del Paese (cd. "Dl Crescita") - Stralcio - Sospensione operatività Sistri - Energia - Appalti - Servizi pubblici locali

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598