News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 27 marzo 2013

Sottoprodotti di origine animale, nuove linee guida nazionali

Rifiuti

(Alessandro Geremei)
Parole chiave Parole chiave: Rifiuti | Sanità / Igiene | Linee guida / Norme tecniche | Rifiuti di origine animale | Sottoprodotti | Discariche / Smaltimento | Trattamenti | Raccolta / Trasporto

Sottoprodotti di origine animale, nuove linee guida nazionali

Accordo raggiunto tra Governo, Regioni e Autonomie locali sulle linee guida per l’applicazione del regolamento 1069/2009/Ce che stabilisce le norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale.

 

L’accordo siglato in sede di Conferenza Unificata il 7 febbraio scorso contiene le nuove regole nazionali da seguire in tutte le fasi di gestione dei sottoprodotti di origine animale, dalla raccolta all’uso o smaltimento, in adeguamento alle disposizioni previste dal regolamento 1069/2009/Ce.

 

Le linee guida (che le Regioni si sono impegnate a recepire) fissano gli indirizzi per un’applicazione uniforme delle norme europee e forniscono indicazioni pratiche a tutti gli operatori della filiera, a cui viene concesso un anno di tempo per “smaltire” il documento di trasporto previste dalla precedenti linee guida del 1° luglio 2004, e due anni per l’adeguamento del codice colore della categoria 1 e dei mezzi di trasporto. Si ricorda che le sanzioni in materia sono stabilite dal recente Dlgs 186/2012.

documenti di riferimento
Accordo Conferenza Unificata 7 febbraio 2013

Sottoprodotti di origine animale - Linee guida per l’applicazione del regolamento 1069/2009/Ce

Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 1069/2009/Ce

Norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale - Abrogazione regolamento 1774/2002/Ce

Dlgs 1° ottobre 2012, n. 186

Disciplina sanzionatoria per la violazione delle norme relative ai sottoprodotti di origine animale di cui al regolamento 1069/2009/Ce - Abrogazione Dlgs 21 febbraio 2005, n. 36

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598