News - Aggiornamento normativo

Cambiamenti climatici

Milano, 9 aprile 2013

Emission trading, l’Italia riscrive le regole

Cambiamenti climatici

(Alessandro Geremei)

Emission trading, l’Italia riscrive le regole

Il 5 aprile 2013 è entrato in vigore il Dlgs 13 marzo 2013, n. 30, atto di recepimento delle novità apportate al sistema Ue per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra (Emission trading) dalla direttiva 2009/29/Ce.

 

Il Dlgs 30/2013 sostituisce il previgente Dlgs 216/2006 con cui 7 anni fa l’Italia ha attuato la direttiva 2003/87/Ce istitutiva dell’Eu Ets. Le novità riguardano principalmente gli impianti stazionari che vengono individuati in maniera più puntuale dalla disciplina, e la possibile esclusione dei piccoli impianti subordinata alla realizzazione di sforzi di riduzione “equivalenti”. L’Italia esclude dal campo di applicazione dell’Ets anche gli impianti di incenerimento che trattano rifiuti speciali non pericolosi, purché prodotti da impianti di trattamento alimentati da rifiuti urbani.

 

Si ricorda che a partire dal 2013 l’Ue ha stabilito l’applicazione del “full auctioning” – e cioè quote di emissione assegnate esclusivamente tramite asta – per tutti gli impianti termoelettrici e di cattura e stoccaggio della CO2, con deroghe per gli impianti di cogenerazione o che utilizzano gas residui di acciaieria.

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2003/87/Ce

Istituzione di un sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra - Emission trading system (Eu Ets)

Dlgs 4 aprile 2006, n. 216

Attuazione delle direttive 2003/87 e 2004/101/Ce in materia di scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nella Comunità

Dlgs 13 marzo 2013, n. 30

Perfezionamento e estensione del sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nella Comunità - Emission trading - Attuazione della direttiva 2009/29/Ce - Abrogazione Dlgs 216/2006

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598