News - Aggiornamento normativo

Cambiamenti climatici

Milano, 18 aprile 2013

Emission trading, Parlamento Ue boccia "backloading"

Cambiamenti climatici

(Francesco Petrucci)

Emission trading, Parlamento Ue boccia "backloading"

Nella seduta del 16 aprile 2013 il Parlamento europeo ha respinto la proposta della Commissione di modifica della direttiva 2003/87/Ce per ritardare la messa all'asta di 900 milioni di quote di gas a effetto serra (cosiddetto "backloading") per il periodo 2013-2015.

 

Il provvedimento, se approvato, avrebbe consentito di posticipare le aste per 900 milioni di quote di emissioni del periodo 2013-2015 spostandole agli ultimi due anni della fase 3 del sistema Ets (Emission Trading System) cioè al periodo 2019-2020. Il rinvio avrebbe permesso di ridurre il numero di quote da offrire all'asta nel breve periodo, mentre la domanda rimane molto bassa, e di aumentarle in un secondo momento quando si presume che la domanda riprenda.

 

Ricordiamo che dal 1° gennaio 2013, data di inizio della terza fase del sistema di scambi di quote, l'asta è il principale metodo di assegnazione di quote di emissione alle imprese. La terza fase prevede che entro il 2020 le emissioni degli impianti industriali ed energetici siano ridotte del 21% al di sotto dei livelli del 2005. Ora dopo la bocciatura del Parlamento Ue alla proposta della Commissione il sistema rimarrà invariato mettendo a rischio gli obiettivi di riduzione delle emissioni che si era proposto di raggiungere.

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2003/87/Ce

Istituzione di un sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra - Emission trading system (Eu Ets)

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598