News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 29 aprile 2013

Emergenza rifiuti Palermo e Abruzzo: nuove proroghe e deroghe

Rifiuti

(Francesco Petrucci)

Emergenza rifiuti Palermo e Abruzzo: nuove proroghe e deroghe

Proroga al 31 dicembre 2013 del commissariamento della gestione e raccolta dei rifiuti urbani a Palermo e deroga al regime dei rifiuti per le macerie del terremoto de L'Aquila. Queste alcune misure emergenziali del Dl 26 aprile 2013, n. 43 in vigore dal 27 aprile.

 

La proroga dell'ordinanza Pcm 9 luglio 2010, n. 3887 riguardante il capoluogo siciliano serve a evitare l'interruzione della gestione rifiuti nella città, in particolare a completare la realizzazione della sesta vasca della discarica di Bellolampo e in attesa del completamento, realizzare e autorizzare speciali forme di gestione dei rifiuti, nonché mettere in sicurezza l’intera discarica, garantendo la corretta gestione del percolato che vi si produce.

 

Per quanto riguarda l'Aquila, per consentire la prosecuzione della rimozione delle macerie del terremoto del 2009, il trasporto ai siti di stoccaggio autorizzati potrà essere svolte anche da Vigili del fuoco e Forze armate in deroga agli articoli 188-ter, 193 e 212 Dlgs 152/2006. Limitatamente alle fasi di raccolta e trasporto tali macerie sono considerati rifiuti urbani. Non sono considerati rifiuto i beni di interesse architettonico, artistico e storico.

documenti di riferimento
SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente
Dl 26 aprile 2013, n. 43

Disposizioni urgenti di contrasto ad emergenze ambientali e a favore delle zone terremotate del maggio 2012 - Stralcio - Deroghe terre da scavo

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598