News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 11 luglio 2013

Cassazione: trasporto illecito rifiuti non pericolosi “pre Sistri” è reato

Rifiuti

(Alessandro Geremei)

La Suprema Corte ha annullato una sentenza del Tribunale di Verona che, con riferimento a fatti avvenuti nel 2007, aveva prosciolto un privato dall'accusa di trasporto illecito di rifiuti non pericolosi a causa della depenalizzazione seguita al Dlgs 205/2010.

 

Sebbene la normativa introdotta dal Dlgs 205/2010 abbia istituito la scheda Sistri in sostituzione del formulario, argomenta la Cassazione (sentenza 28909/2013), la piena operatività del nuovo sistema è stata successivamente posticipata “con conseguente rinvio delle sanzioni penali ivi previste che continuano, pertanto, a permanere inalterate rispetto alla disciplina precedente”.

 

Ha sbagliato quindi il Tribunale di Verona che ha prosciolto dall'accusa di gestione illecita di rifiuti (articolo 256, Dlgs 152/2006) un privato sorpreso a trasportare e smaltire rifiuti non pericolosi di natura eterogenea, ritenendo che a seguito delle novità previste dal Dlgs 205/2010 la condotta in questione fosse sanzionabile solo a livello amministrativo. A più di 5 anni dallo svolgimento dei fatti il reato è però prescritto (e l'annullamento della sentenza di primo grado è senza rinvio al Giudice di merito).

documenti di riferimento
SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente
Dlgs 3 dicembre 2010, n. 205

Recepimento della direttiva 2008/98/Ce - Modifiche alla Parte IV del Dlgs 152/2006

Sentenza Corte di Cassazione 8 luglio 2013, n. 28909

Rifiuti - Trasporto illecito di rifiuti non pericolosi - Sanzioni - Articolo 256, Dlgs 152/2006 - Modifiche introdotte dal Dlgs 205/2010 - Pericolo vuoto normativo - Da evitare

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598