News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 18 febbraio 2014

Sistri confermato, ma sanzioni dal 2015

Rifiuti

(Alessandro Geremei)

Il Ddl “Milleproroghe” approvato dalla Camera il 17 febbraio 2014 posticipa fino al 31 dicembre 2014 l’applicazione dell'attuale regime “cartaceo”, basato su registri di carico/scarico e formulari di trasporto, e del relativo regime sanzionatorio. Le sanzioni Sistri decorreranno dal giorno successivo.

 

Confermata invece la partenza dell'operatività del sistema dal 3 marzo 2014 per i produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi, nonché i Comuni e le imprese di trasporto di rifiuti urbani (pericolosi e non) della Regione Campania.

 

Il Ddl 2027 (“Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 150/2013 recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative”) torna ora in Senato per la definitiva approvazione, che dovrà avvenire, a pena di decadenza del decreto-legge "Milleproroghe", entro il 28 febbraio 2014.

 

Il nuovo comma “3.1” dell’articolo 10, aggiunto durante il passaggio a Montecitorio, prevede la modifica del regime transitorio per la definitiva entrata a regime del “nuovo” sistema informatico di controllo dei rifiuti, stabilito dal Dl 101/2013. La proroga alla fine del 2014 riguarda sia l’applicazione degli articoli 188, 189, 190 e 193 del Dlgs 152/2006 (quelli relativi a registri, formulari e Mud) e del relativo regime sanzionatorio, nella versione antecedente le modifiche apportate dal Dlgs 205/2010, sia la non applicazione del regime sanzionatorio Sistri.

 

 

documenti di riferimento
SPECIALE Sistri
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598