News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 17 marzo 2014

Aee, nuove regole dal 30 marzo 2014

Sostanze pericolose

(Francesco Petrucci)

Aee, nuove regole dal 30 marzo 2014

Dal 30 marzo 2014 nuove regole per i limiti all'utilizzo di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettroniche (Aee). Lo prevede il Dlgs 4 marzo 2014, n. 27 che recepisce la direttiva 2011/65/Ue.

 

Tra le novità di spicco del nuovo Dlgs 27/2014, l'obbligo della marcatura CE a carico dei fabbricanti dell'apparecchiatura elettronica. Viene inoltre precisato in modo più puntuale il campo di applicazione della disciplina: sono esclusi i pannelli fotovoltaici ma sono inclusi cavi e pezzi di ricambio. Obblighi differiti invece per i dispositivi medici. Il Dlgs in parola definisce meglio gli obblighi per tutti i soggetti della filiera, compresi importatori e distributori.

 

Oltre alla marcatura CE l'apparecchiatura elettrica ed elettronica (Aee) deve essere accompagnata dalla dichiarazione di conformità redatta secondo la norma En 50581:2012 armonizzata sotto la direttiva 2011/65/Ue. Il Dlgs 27/2014 manda in soffitta l'allegato 5 del Dlgs 151/2005 (apparecchiature esentate dalle restrizioni) sostituito dall'allegato III al Dlgs 27/2014.

documenti di riferimento
Dlgs 25 luglio 2005, n. 151

Riduzione dell'uso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, nonché allo smaltimento dei rifiuti - Attuazione delle direttive 2002/95/Ce, 2002/96/Ce e 2003/108/Ce

Direttiva Parlamento e Consiglio Ue 2011/65/Ue

Restrizione dell'uso di determinate sostante pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (cd. "Aee") - Abrogazione direttiva 2002/95/Ce

Dlgs 4 marzo 2014, n. 27

Restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (Aee) - Attuazione direttiva 2011/65/Ue - Modifica del Dlgs 151/2005

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598