News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 18 marzo 2014

Raee, firmato Dlgs recepimento direttiva 2012/19/Ue

Rifiuti

(Francesco Petrucci)
Parole chiave Parole chiave: Rifiuti | Elettrodomestici / Domotica / Computer | Recupero / Riciclo | Raee | Discariche / Smaltimento | Controlli | Autorizzazioni | Fotovoltaico

Raee, firmato Dlgs recepimento direttiva 2012/19/Ue

Il Presidente della Repubblica ha nei giorni scorsi firmato lo schema di Dlgs datato 14 marzo 2014 che recepisce la direttiva 2012/19/Ue sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee). Il provvedimento è pronto per la pubblicazione in Gu e l'entrata in vigore.

 

Tra le disposizioni di spicco del Dlgs, il ritiro "uno contro zero" dei Raee di piccole dimensioni che è un obbligo per i venditori con superficie oltre 400 mq (e una facoltà per i "piccoli" venditori). I dettagli saranno definiti con successivo Dm. Più chiara inoltre la distinzione tra Raee domestici e professionali (i Raee cd. "dual use" sono ricondotti nell'ambito dei domestici).

 

Le disposizioni avranno due periodi di applicazione: un primo "chiuso" vigente dalla entrata in vigore del Dlgs, che riguarda gli Aee attualmente contemplati cui si aggiungono da subito i pannelli fotovoltaici, e un secondo periodo, "aperto", decorrente dal 15 agosto 2018 che riguarda tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche immesse sul mercato (riportate in allegato III del Dlgs, ed esemplificate in allegato IV).

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598