News - Aggiornamento normativo

Disposizioni trasversali/Aua

Milano, 29 maggio 2015

Ecoreati, in vigore dal 29 maggio 2015 i nuovi delitti ambientali

Disposizioni trasversali/Aua

(Francesco Petrucci)

Ecoreati, in vigore dal 29 maggio 2015 i nuovi delitti ambientali

Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 22 maggio 2015, n. 68 sono in vigore dal 29 maggio 2015 le nuove disposizioni in materia di delitti contro l'ambiente.

 

Il provvedimento inserisce nel Codice penale nuove fattispecie delittuose in materia ambientale: inquinamento ambientale; disastro ambientale; traffico e abbandono di materiale di alta radioattività; impedimento del controllo; omessa bonifica. La legge 68/2015 aggiunge anche una Parte VI-bis nel Codice ambientale (Dlgs 152/2006) introducendo una disciplina sanzionatoria per le violazioni ambientali di natura contravvenzionale ovvero quelle che non hanno cagionato né un danno, né un pericolo attuale all'ambiente.

 

Tra le altre disposizioni del provvedimento si segnalano le pesanti sanzioni per le lesioni personali e le morti conseguenti al reato di inquinamento ambientale, lo sconto di pena previsto in caso di messa in sicurezza, bonifica e, ove possibile, ripristino dello stato dei luoghi. I reati di inquinamento ambientale, disastro ambientale, traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività sono anche inseriti tra i "reati-presupposto" che fanno scattare la responsabilità della persona giuridica ex Dlgs 231/2001.

documenti di riferimento
Legge 22 maggio 2015, n. 68

Disposizioni in materia di delitti contro l'ambiente - Modifiche al C.p. - Disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale - Modifiche al Dlgs 152/2006

Regio decreto 19 ottobre 1930, n. 1398

Codice penale - Stralcio - Norme attinenti agli illeciti ambientali e alla sicurezza sul lavoro

Dlgs 8 giugno 2001, n. 231

Responsabilità amministrativa Organizzazioni collettive - Stralcio (Disciplina generale - Reati ambientali - Violazione norme sicurezza sul lavoro - Altri reati "presupposto" afferenti)

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598