News - Aggiornamento normativo

Inquinamento (altre forme di)

Milano, 10 settembre 2015

Elettrosmog e presidi sanitari, prevale il diritto alla salute

Inquinamento (altre forme di)

(Costanza Kenda)

Elettrosmog e presidi sanitari, prevale il diritto alla salute

È negata ai Comuni la potestà di autorizzare impianti di telefonia mobile in prossimità di strutture ospedaliere, dovendo minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici.

 

Il Tar della Sardegna con sentenza 2 luglio 2015, n. 906 ha sottolineato l’importanza del rispetto del principio costituzionalmente garantito della tutela alla salute (articolo 32 Costituzione). I Comuni non possono arbitrariamente limitare la localizzazione di impianti di telefonia mobile (questo sarebbe in contrasto con l’interesse di rilievo nazionale ad una capillare distribuzione), ma i Giudici ritengono che il principio a cui ispirarsi resti la tutela della salute dei cittadini. Il Tribunale ritiene che le conoscenze medico scientifiche in materia siano contradditorie e non siano in grado di offrire certezze circa le conseguenze dell’esposizione continua alle onde elettromagnetiche, optando perciò per un orientamento precauzionale in materia.

 

Nel caso di specie, i Giudici accolgono il ricorso presentato da un’Associazione di cittadini che chiedeva di negare l’autorizzazione ad un impianto nei pressi di una struttura sanitaria. La rilevante affluenza di cittadini affetti da patologie cliniche (ed il loro diritto alla salute) è stata ritenuta prevalente.

documenti di riferimento
Sentenza Tar Sardegna 2 luglio 2015, n. 906

Elettrosmog – Installazione impianti telefonia – Violazione articolo 32 della Costituzione– Sussistenza – Prevalenza-

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598