News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 31 dicembre 2015

Sistri, a 2017 (solo) sanzioni per omesso tracciamento

Rifiuti

(Alessandro Geremei)

Sistri, a 2017 (solo) sanzioni per omesso tracciamento

Slitta al 1° gennaio 2017 l'applicazione delle sanzioni per il mancato rispetto degli obblighi di tracciamento informatico dei rifiuti, ad eccezione dell'omessa iscrizione e dell'omesso pagamento del contributo.

 

La novità è prevista dal Dl 30 dicembre 2015, n. 210 (cd. "Milleproroghe 2016"), provvedimento che allunga di un anno – dal 31 dicembre 2015 al 31 dicembre 2016 — il periodo transitorio "di adeguamento" al Sistri, durante il quale i nuovi obblighi "informatici" di tracciamento convivono con formulari, registri di carico/scarico e Mud (cd. "doppio binario").

 

Fino alla fine del 2016, quindi, continueranno ad applicarsi – e saranno sanzionabili — gli adempimenti e gli obblighi "cartacei" di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del Dlgs 152/2006, nel testo previgente alle modifiche apportate dal Dlgs 205/2010, mentre con riferimento alle violazioni delle regole Sistri continueranno ad sanzionabili solo la mancata iscrizione o il mancato versamento del contributo annuale.

 

Sempre con riferimento al sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti, inoltre, la norma proroga di un anno — dal 31 dicembre 2015 al 31 dicembre 2016 — anche il termine finale di efficacia del contratto con l’attuale gestore del servizio (e di indennizzo dei costi di produzione consuntivati).

documenti di riferimento
Dl 31 agosto 2013, n. 101

Razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni - Stralcio - Nuova disciplina di operatività del Sistri - Imprese di interesse strategico nazionale

Dl 30 dicembre 2015, n. 210

Proroga di termini previsti da disposizioni legislative (Milleproroghe 2016) - Stralcio - Proroghe in materia di rifiuti (Sistri; discariche), emissioni impianti di combustione ed energia

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598