Milano, 8 gennaio 2016

Responsabilità "231", imputato non può impugnare sentenza su Ente

(Francesco Petrucci)

L'imputato del reato-presupposto commesso a vantaggio dell'Ente per il quale risponde ex Dlgs 231/2001 non può nel relativo processo nominare un difensore o impugnare la sentenza che afferma la responsabilità della società.

 

La Corte di Cassazione nella sentenza 21 dicembre 2015, n. 50102 ricorda il carattere assoluto dell'incompatibilità sancita dall'articolo 39, Dlgs 231/2001. L'Ente partecipa al processo penale con il proprio rappresentante legale salvo che questi sia imputato del reato da cui dipende l'illecito amministrativo. L'amministratore imputato del reato-presupposto dunque non può compiere nessun atto relativo all'Ente, né nominare un difensore di fiducia per l'Ente, né impugnare la sentenza con cui è accertata la responsabilità della compagine societaria.

 

L'articolo 39 è molto chiaro sul punto: il legale rappresentante non può rappresentarlo se è contestualmente imputato del reato-presupposto della responsabilità addebitata alla persona giuridica. L'incompatibilità discende dalla presunzione iuris et de iure (che non ammette prova contraria) della sussistenza di un conflitto di interessi tra Ente e suo rappresentante, presente fin dall'inizio cioè fin dalla scelta del difensore.

documenti di riferimento
Dlgs 8 giugno 2001, n. 231

Responsabilità amministrativa Organizzazioni collettive - Stralcio (Disciplina generale - Reati ambientali - Violazione norme sicurezza sul lavoro - Altri reati "presupposto" afferenti)

Sentenza Corte di Cassazione 21 dicembre 2015, n. 50102

Responsabilità amministrativa Organizzazioni collettive - Dlgs 231/2001 - Imputato del reato-presupposto - Possibilità di impugnazione della sentenza relativa alla responsabilità dell'Ente - Esclusione

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248


Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598