News - Aggiornamento normativo

Economia sostenibile/circolare

Milano, 10 marzo 2016

Conti economici ambientali, Italia va in deroga

Economia sostenibile/circolare

(Alessandro Geremei)

Conti economici ambientali, Italia va in deroga

La Commissione Ue ha concesso al nostro Paese una deroga fino al 31 dicembre 2018 sulla valutazione e il monitoraggio delle attività di produzione delle economie nazionali che generano prodotti ambientali.

 

La novità, prevista dalla decisione della Commissione europea 2016/335/Ue, riguarda l'applicazione dell'allegato V del regolamento 691/2011/Ue, recante il "Modulo per i conti del settore dei beni e servizi ambientali", dove vanno indicati i prodotti realizzati per scopi di protezione dell’ambiente e di gestione delle risorse (mantenimento degli stock di risorse naturali compreso).

 

La deroga arriva su istanza dell'Italia che — al pari di Cipro, Francia e Spagna che pure si sono visti riconoscere regimi di deroga — ha motivato l'apposita richiesta presentata alla Commissione con la necessità di operare notevoli adeguamenti del proprio sistema statistico per conformarsi.

documenti di riferimento
Decisione Commissione Ue 2016/335/Ue

Conti economici ambientali - Deroghe al regolamento 691/2001/Ue concesse all'Italia

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598