News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 24 giugno 2016

Reach, novità per amianto e sali di ammonio

Sostanze pericolose

(Alessandro Geremei)

Reach, novità per amianto e sali di ammonio

L'Ue ha fissato un termine ultimo per l'applicazione del regime di deroga al divieto di utilizzo delle fibre d'amianto (crisotilo) e ha stabilito un nuovo bando all'immissione sul mercato e all'uso dei sali di ammonio inorganici.

 

Le novità sono previste da due distinti regolamenti europei, pubblicati sulla Guue a 24 ore di distanza, che modificano e integrano l'allegato XVII (Restrizioni in materia di fabbricazione, immissione sul mercato e uso di talune sostanze, miscele e articoli pericolosi) del regolamento "Reach" 1907/2006/Ce.

 

Il primo (regolamento 2016/1005/Ue) conferma il divieto di fabbricazione, immissione sul mercato e uso delle fibre d'amianto — e degli articoli e delle miscele contenenti tali fibre intenzionalmente aggiunte — stabilendo un termine ultimo (1° luglio 2025) all'utilizzo in deroga dei diaframmi contenenti crisotilo nell'ambito degli impianti di elettrolisi in funzione al 13 luglio 2016.

 

Il secondo (regolamento 2016/1017/Ue) introduce un divieto di immissione sul mercato o di uso dei sali di ammonio inorganici nelle miscele e negli articoli isolanti in cellulosa, applicabile a decorrere dal 14 luglio 2018. La limitazione non si applica nel caso l'emissione di ammoniaca da tali articoli o miscele produca una concentrazione inferiore a 3 ppm in volume (2,12 mg/m3).

documenti di riferimento
Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 1907/2006/Ce

Programma "Reach" - Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche

Regolamento Commissione Ue 2016/1005

Sostanze chimiche (Reach) - Fibre d'amianto - Modifica allegato XVII regolamento 1907/2006/Ce

Regolamento Commissione Ue 2016/1017/Ue

Sostanze chimiche (Reach) - Sali di ammonio inorganici - Modifica allegato XVII del regolamento 1907/2006/Ce

SPECIALE Classificazione sostanze e rifiuti
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598