News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 27 giugno 2016

Discariche abusive, in vigore norme su recupero fondi per messa a norma

Rifiuti

(Francesco Petrucci)
Parole chiave Parole chiave: Rifiuti | Raccolta differenziata / Ecopiazzole | Rifiuti organici | Rifiuti urbani | Linee guida / Norme tecniche | Imballaggi | Plastica | Vetro | Legno | Carta | Alluminio e metalli non ferrosi

Discariche abusive, in vigore norme su recupero fondi per messa a norma

Sono in vigore dal 25 giugno 2016 le disposizioni del Dl "Enti territoriali" con cui lo Stato ha revocato le risorse già trasferite alle Regioni per la messa a norma delle discariche per assegnarle al Commissario straordinario.

 

Ai sensi dell'articolo 22 del Dl 24 giugno 2016, n. 113 il decreto-legge garantisce la dotazione finanziaria necessaria per gli interventi di messa a norma delle discariche abusive in ottemperanza della sentenza Corte di Giustizia Ue 2 dicembre 2014, causa C-196/13 che aveva condannato l'Italia per le discariche non a norma con pensanti sanzioni (40 milioni di euro a titolo forfettario e 42.800.000 per ogni semestre di ritardo nell'attuazione delle misure necessarie alla messa in regola delle discariche).

 

Stante il perdurare della situazione, il decreto-legge 113/2016 revoca le somme assegnate agli Enti territoriali e le trasferisce al Commissario straordinario nominato ai sensi dell'articolo 41, comma 2-bis, legge 234/2012 che provvederà a relazionare il Ministero dell'economia sulle risorse impegnate per mettere a norma le discariche abusive.

documenti di riferimento
Dl 24 giugno 2016, n. 113

Misure finanziarie urgenti per gli Enti territoriali e il territorio - Stralcio - Disposizioni in materia di discariche di rifiuti

Sentenza Corte di Giustizia Ue 2 dicembre 2014, causa C-196/13

Rifiuti - Recepimento diritto europeo - Gestione rifiuti - Discariche - Direttiva 1999/31/Ce - Condanna dell'Italia - Omessa esecuzione sentenza Corte Ue - Sanzioni pecuniarie - Somma forfettaria

Legge 24 dicembre 2012, n. 234

Norme sulla partecipazione dell'Italia al processo normativo dell'Ue ed esecuzione degli obblighi comunitari

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598