News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 10 novembre 2016

Emergenza rifiuti, scarico abusivo di "speciali" è sempre reato

Rifiuti

(Alessandro Geremei)

Emergenza rifiuti, scarico abusivo di "speciali" è sempre reato

La norma incriminatrice speciale applicabile nei territori in stato di emergenza rifiuti sanziona penalmente lo scarico sul suolo dei "rifiuti speciali", a prescindere dalle caratteristiche di pericolosità degli stessi.

 

A dirlo è la Corte di Cassazione (sentenza 43922/2016) che ha confermato una condanna ai sensi dell'articolo 6 del Dl 172/2008 (applicabile nei territori in stato di emergenza rifiuti), inflitta dal Tribunale di Napoli a un soggetto sorpreso a scaricare rifiuti speciali non pericolosi in maniera abusiva.

 

La previsione incriminatrice speciale in questione, che si applica a chiunque scarichi "rifiuti pericolosi, speciali ovvero rifiuti ingombranti domestici", comprende per la Cassazione tre diverse categorie di rifiuti: i rifiuti speciali (pericolosi e non pericolosi), i rifiuti pericolosi e i rifiuti domestici ingombranti.

 

La differente interpretazione proposta dal ricorrente e tesa a escludere dalla norma i rifiuti speciali non pericolosi, per la Cassazione, non è "sistematica": l’indicazione nella fattispecie dei "rifiuti speciali" dopo quelli "pericolosi", infatti, non può essere considerata una specificazione di questi ultimi, visto che sono i rifiuti pericolosi ad essere una species del genus rifiuti speciali (e non il contrario).

documenti di riferimento
Decreto-legge 6 novembre 2008, n. 172

Misure straordinarie per fronteggiare l'emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella Regione Campania, nonché misure urgenti di tutela ambientale

Sentenza Corte di Cassazione 18 ottobre 2016, n. 43922

Rifiuti - Territori in stato di emergenza - Scarico abusivo - Reato - Articolo 6, Dl 172/2008 - Rifiuti speciali - Caratteristiche di pericolosità - Irrilevanza

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598