News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 30 dicembre 2016

Sistri, piena sanzionabilità slitta al 2018

Rifiuti (Normativa Vigente)

(Redazione Reteambiente)

Sistri, piena sanzionabilità slitta al 2018

Il Dl 244/2016 (cd. "Milleproroghe") fa slittare al 2018 l'applicabilità delle pene per l'omesso tracciamento telematico dei rifiuti e proroga fino al 31 dicembre 2017 l'obbligo per gli operatori di osservare (dietro sanzioni) il tradizionale regime costituito da registri e formulari.

 

Il decreto-legge pubblicato sulla Gu del 30 dicembre 2016 e recante “Proroga e definizione di termini” allunga di un anno — dal 31 dicembre 2016 al 31 dicembre 2017 — il periodo durante il quale gli obblighi di tracciamento informatico Sistri vigono insieme a quelli relativi a formulari, registri di carico/scarico e Mud (cd. "doppio binario") ma con la sanzionabilità delle sole violazioni relative ai secondi (e secondo la disciplina ex articoli 188, 189, 190 e 193 del Dlgs 152/2006 nel testo previgente alle modifiche apportate dal Dlgs 205/2010).

 

Continuano ad essere sanzionabili seppur nella misura ridotta del 50% la mancata iscrizione al Sistri e l'omesso versamento del relativo contributo annuale.

 

Anche il subentro del nuovo concessionario del sistema slitta fino a fine 2017.

 

 

documenti di riferimento
Dl 31 agosto 2013, n. 101

Razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni - Stralcio - Nuova disciplina di operatività del Sistri - Imprese di interesse strategico nazionale

Dl 30 dicembre 2016, n. 244

Proroga e definizione di termini (cosiddetto "Milleproroghe") - Stralcio - Proroghe in materia di Sistri, impianti di energia termica, sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore, sicurezza sul lavoro

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598