News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 14 febbraio 2017

Reach, dal 2 marzo 2019 scatta bando per "decaBDE"

Sostanze pericolose (Normativa Vigente)

(Alessandro Geremei)

Reach, dal 2 marzo 2019 scatta bando per "decaBDE"

La Commissione europea ha stabilito che, a partire dal 2 marzo 2019, l'ossido di bis(pentabromofenile) ("decaBDE") non potrà essere prodotto o immesso sul mercato come sostanza in quanto tale.

 

In base a quanto stabilito dal regolamento 2017/227/Ue, inoltre, il "decaBDE" non deve essere impiegato per la produzione o l'immissione sul mercato di altre sostanze (come costituente) o di miscele nonché, a partire dal 2 marzo 2019, di articoli "o parti di essi" con concentrazioni pari o superiori allo 0,1% in peso (la disposizione non si applica alle Aee disciplinate dalla direttiva 2011/65/Ue).

 

Deroghe al divieto di utilizzo sono previste per la produzione di aeromobili (fino al 2 marzo 2027) e per la produzione di ricambi per aeromobili e per veicoli a motore agricoli e macchine (prodotti prima del 2 marzo 2019).

 

Il "decaBDE", ampiamente utilizzato come additivo ritardante di fiamma in molti settori diversi (in particolare per le materie plastiche e gli articoli tessili), viene bandito a causa della vasta diffusione e del "potenziale di provocare a lungo termine danni irreversibili per l'ambiente (…) e provocare neurotossicità nei mammiferi, compreso l'uomo".

documenti di riferimento
Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 1907/2006/Ce

Programma "Reach" - Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche

Regolamento Commissione Ue 2017/227/Ue

Reach - Modifica dell'allegato XVII, regolamento 907/2006/Ce - Ossido di bis(pentabromofenile)

SPECIALE Classificazione sostanze e rifiuti
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598