News - Aggiornamento normativo

Cambiamenti climatici

Milano, 5 giugno 2017

Commissione Ue lancia proposta monitoraggio CO2 da veicoli pesanti

Cambiamenti climatici (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Commissione Ue lancia proposta monitoraggio CO2 da veicoli pesanti

La Commissione europea il 31 maggio 2017 ha diffuso una proposta di regolamento per il monitoraggio e la trasmissione delle emissioni di CO2 e consumo di carburante dei veicoli pesanti.

 

Lanciata nell'ambito del pacchetto di iniziative della Commissione per una mobilità pulita, competitiva e interconnessa, la proposta di regolamento obbliga Stati membri e produttori di veicoli a monitorare e comunicare le emissioni di CO2 e del consumo di carburante dei veicoli pesanti. I costruttori entro il 28 febbraio di ogni anno raccolgono i dati indicati dei veicoli pesanti la cui data di produzione rientra nell'anno civile precedente. Obbligati sono i costruttori di veicoli pesanti delle categorie M1, M2, N1 e N2 con una massa di riferimento superiore a 2.610 k, nonché tutti i veicoli delle categorie M3 E N3 e i veicoli delle categorie O3 e O4.

 

La proposta di regolamento in parola è coerente con l'impegno Ue su clima ed energia al 2030 di riduzione delle emissioni di CO2 del 40% al 2030 rispetto i livelli del 1990. Nell'ambito di questo impegno la Commissione aveva già licenziato il 20 luglio 2016 la proposta di regolamento di riduzione annuale delle emissioni di gas serra nel periodo 2021-2030 per i settori non sottoposti alla disciplina Emission Trading System, Ets (cioè trasporti, edifici, agricoltura e rifiuti).

documenti di riferimento
Proposta di regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 20 luglio 2016 su emissioni di gas serra

Proposta di regolamento sulla riduzione annuale delle emissioni di gas serra nel periodo 2021-2030 per i settori non Ets

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598