News - Aggiornamento normativo

Via/Vas

Milano, 9 giugno 2017

Riforma valutazione impatto ambientale, ok definitivo a Dlgs

Via/Vas (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Il Consiglio dei Ministri il 9 giugno 2017 ha dato il via libera definitivo allo schema di Dlgs che recepisce la direttiva Via 2014/52/Ue, aggiornando la disciplina.

 

Il provvedimento, che ha avuto un iter di approvazione "travagliato" (numerose le modifiche chieste dalla Conferenza Unificata e dalle Commissioni parlamentari) dovrebbe accelerare il procedimento di valutazione di impatto ambientale mantenendo comunque alta la tutela dell'ambiente attraverso un equilibrio tra tempi certi di conclusione del procedimento e attenta valutazione degli impatti sull'ambiente dei progetti. Lo schema di Dlgs va a modificare in diversi punti la Parte II del Dlgs 152/2006 dedicata al procedimento di valutazione di impatto ambientale (Via) e di verifica di assoggettabilità a Via.

 

La direttiva 2014/52/Ue che modifica la nuova direttiva madre in materia di valutazione di impatto ambientale 2011/92/Ue andava recepita dagli Stati membri entro il 16 maggio 2017. Dopo il via libera del Governo lo schema di Dlgs verrà trasmesso al Quirinale per la firma e successivamente inviato per la pubblicazione in Gazzetta ufficiale.

documenti di riferimento
Schema di Dlgs di recepimento della direttiva 2014/52/Ue sulla valutazione di impatto ambientale (Via)

Licenziato in via definitiva dal Governo il 9 giugno 2017 - Testo in entrata nel Consiglio dei Ministri del 9 giugno - Firmato dal Capo dello Stato il 16 giugno 2017

Direttiva Parlamento e Consiglio Ue 2014/52/Ue

Valutazione di impatto ambientale - Modifiche alla direttiva 2011/92/Ue

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte II - Procedure per la Via, la Vas e l'Ippc

SPECIALE Codice dell'Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598