News - Aggiornamento normativo

Responsabilità 231

Milano, 20 giugno 2017

"231", società risponde per mancata valutazione rischi

Responsabilità 231 (Giurisprudenza)

(Costanza Kenda)

"231", società risponde per mancata valutazione rischi

In materia di sicurezza sul lavoro, la predisposizione incompleta del documento di valutazione rischi da parte del datore, fonda la responsabilità ex Dlgs 231/2001  a causa del vantaggio di risparmio di tempo conseguito dalla stessa.

 

La Suprema Corte con sentenza 14 giugno 2017, n. 29731 ha ribadito come il documento di valutazione dei rischi ex articolo 28, Dlgs 81/2008 sia onere del datore di lavoro, non delegabile. Nel caso in cui sia stilato in maniera incompleta, e da questa lacuna ne sussegua un infortunio ad un lavoratore, il datore ne risponde ex articolo 590 C.p.  Il vantaggio della società, derivante dal risparmio di tempo, conseguito dal mancato rispetto della normativa antinfortunistica, fonda la responsabilità amministrativa da reato di cui all’articolo 5, Dlgs 231/2001.

 

Nel caso in esame, l’Ente con sede in Emilia— Romagna, è stato ritenuto responsabile del reato di lesioni colpose in danno di un lavoratore, dovendosene attribuire la responsabilità anche alla società, avendo questa conseguito un vantaggio.

documenti di riferimento
Dlgs 9 aprile 2008, n. 81

Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro - Attuazione articolo 1, legge 123/2007 (cd. "Testo unico sulla sicurezza sul lavoro")

Dlgs 8 giugno 2001, n. 231

Responsabilità amministrativa Organizzazioni collettive - Stralcio (Disciplina generale - Reati ambientali - Violazione norme sicurezza sul lavoro - Altri reati "presupposto" afferenti)

Sentenza Corte di Cassazione 14 giugno 2017, n. 29731

Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche - Dlgs 231/2001 - Documento valutazione rischi ex articolo 28, Dlgs 81/2008 - Lacunosità - Sussistenza - Lesioni colpose ex articolo 590, C.p. -  Sussistenza - Colpa di organizzazione ex articolo 5, Dlgs 231/2001 -  Vantaggio per l’Ente - Sussistenza

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598