News - Aggiornamento normativo

Aria

Milano, 11 ottobre 2017 - 12:06

Emissioni in aria, Dm Ambiente su deroghe per combustibili sperimentali

Aria (Normativa Vigente)

(Francesco Petrucci)

Il MinAmbiente ha fissato i criteri con cui gli impianti che emettono emissioni possono usare a titolo di ricerca e sperimentazione combustibili diversi da quelli ammessi ai sensi della Parte V del Dlgs 152/2006.

 

Il Dm 26 settembre 2017, ai sensi dell'articolo 293, comma 3 del Dlgs 152/2006, ha definito le modalità con cui i gestori degli impianti che emettono emissioni in atmosfera possono presentare la domanda per potere utilizzare a titolo di ricerca e sperimentazione combustibili diversi da quelli ammessi ai sensi della disciplina sulle emissioni degli impianti in atmosfera (e indicati nell'allegato X alla Parte V del Dlgs 152/2006).

 

Negli impianti o stabilimenti autorizzati con autorizzazione integrata ambientale (Aia), autorizzazione unica ambientale (Aua) o autorizzazione alle emissioni in atmosfera, impiegare per ricerca e sperimentazione combustibili diversi da quelli ammessi costituisce "modifica sostanziale" e come tale va autorizzata, secondo le varie discipline applicabili. L'autorizzazione contiene le prescrizioni da seguire per l'utilizzo di tali combustibili. Entro 30 giorni dalla fine di ciascun utilizzo, il gestore invia i dati ai Ministeri dell'ambiente e dell'istruzione. Tali dati potranno essere valutati dalla Commissione prevista dal Dlgs 152/2006 che valuta l'implementare di ulteriori combustibili ammessi all'utilizzo negli impianti e indicati nell'allegato X, Parte V, Dlgs 152/2006.

documenti di riferimento
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte V - Norme in materia di tutela dell'aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera

Dm Ambiente 26 settembre 2017

Combustibili usati a fini di ricerca e sperimentazione - Modalità per l'esenzione dall'applicazione delle prescrizioni di cui all'allegato X, Parte Quinta del Dlgs 152/2006 - Attuazione articolo 293, comma 3, Dlgs 152/2006

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598