News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 8 gennaio 2018 - 17:19

Riciclaggio plastiche miste, spinta da Legge di bilancio 2018

Rifiuti (Normativa Vigente)

(Francesco Petrucci)

Riciclaggio plastiche miste, spinta da Legge di bilancio 2018

Un credito d'imposta per le imprese che acquistano prodotti realizzati con materiali derivati da plastiche miste provenienti dalla raccolta differenziata è quanto prevede la legge 27/12/2017, n. 205 "legge di Bilancio 2018".

 

L'articolo 1, commi 96-99 della legge 205/2017 riconosce un credito d'imposta del 36% sull'acquisto di prodotti realizzati con materiali derivati da plastiche miste provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica o da selezione di rifiuti urbani residui. Il credito d'imposta è riconosciuto per le spese sostenute negli anni 2018, 2019 e 2020.

 

La misura è disposta per incrementare il riciclaggio delle plastiche miste e degli scarti non pericolosi dei processi di produzione industriale evitando che finiscano all'incenerimento. L'agevolazione è riconosciuta fino all'importo massimo annuale di 20.000 euro per ciascun beneficiario. Il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione a decorrere dal 1° gennaio del periodo d'imposta successivo in cui sono stati effettuati gli acquisti dei prodotti. Un successivo decreto ministeriale detterà le procedure operative.

documenti di riferimento
Legge 27 dicembre 2017, n. 205

Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020 - Stralcio - Proroga Sistri - Tenuta digitale di registri carico/scarico e formulari trasporto rifiuti - Istituzione Arera - Modifiche Tari - Plastica - Efficienza energetica - Acque

SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598