News - Aggiornamento normativo

Cambiamenti climatici

Milano, 7 febbraio 2018 - 12:41

Scambio quote emissioni gas serra, via libera da Parlamento Ue a restyling

Cambiamenti climatici (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Scambio quote emissioni gas serra, via libera da Parlamento Ue a restyling

Il 6 febbraio 2018 il Parlamento Ue ha approvato la proposta di direttiva che revisiona il sistema europeo di scambio delle quote di emissione (Ets) per il periodo successivo al 2020, spinta per economia low carbon.

 

Il voto dei parlamentari europei formalizza l'accordo intervenuto lo scorso 9 novembre 2017 tra Parlamento e Consiglio Ue. Ora manca solo il formale voto finale del Consiglio Ue per il via libera definitivo e la pubblicazione in Gazzetta ufficiale. La proposta di direttiva modifica la storica direttiva Ets 2003/87/Ce dopo due anni di negoziati e mira a rafforzare il meccanismo del sistema Ets per contribuire efficacemente al raggiungimento dell'obiettivo del 40% di abbattimento delle emissioni di gas a effetto serra entro il 2030 in linea con il quadro 2030 delle Politiche per il clima e l'energia della Ue e come contributo all'Accordo di Parigi sul clima del 2015 (COP 21).

 

A questo scopo il provvedimento accelera la riduzione annua delle quote di emissioni messe all'asta (il cosiddetto "fattore di riduzione lineare") del 2,2% dal 2021, in aumento rispetto al 1,74% previsto attualmente e i finanziamenti Ue non potranno più andare a progetti industriali alimentati a carbone, ad eccezione dei sistemi di teleriscaldamento negli Stati membri più poveri. Un fondo per l'innovazione fornirà sostegno finanziario per i progetti sulle rinnovabili, la cattura e lo stoccaggio del carbonio e l'innovazione a basse emissioni.

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2003/87/Ce

Istituzione di un sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra - Emission trading system (Eu Ets)

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598