News - Aggiornamento normativo

Responsabilità 231

Milano, 2 marzo 2018 - 11:20

Gestione illecita rifiuti e "231", amministratore non punibile non salva Ente

Responsabilità 231 (Giurisprudenza)

(Francesco Petrucci)

Gestione illecita rifiuti e "231", amministratore non punibile non salva Ente

Anche se il manager della società colpevole di gestione illecita di rifiuti non viene punito per "speciale tenuità del fatto" (articolo 131-bis, Codice penale) questo non salva l'Ente da responsabilità "231".

 

La Corte di Cassazione (sentenza 28 febbraio 2018, n. 9072) ha accolto il ricorso del Pubblico Ministero contro la sentenza del Tribunale di Grosseto che dichiarava i titolari di una società non punibili per speciale tenuità del fatto in relazione al reato di gestione illecita di rifiuti (articolo 256, comma 1, lettera a), Dlgs 152/2006) e insieme dichiarava l'assenza della responsabilità amministrativa dell'Ente per il reato commesso dai suoi manager e dipendenti (articolo 5, comma 1 e 25-undecies, Dlgs 231/2001) perché lo stesso non sussiste.

 

Il meccanismo dell'articolo 131-bis, Codice penale produce effetti sul piano sanzionatorio (non punibilità) ma non coinvolge il reato e non è assimilabile a una assoluzione. Pertanto, hanno affermato i Supremi Giudici, la sentenza di non punibilità della persona fisica per speciale tenuità del fatto ex articolo 131-bis, Codice penale non ha l'effetto automatico di escludere la responsabilità amministrativa dell'Ente. Il Giudice deve procedere all'accertamento autonomo della responsabilità della persona giuridica nel cui interesse o vantaggio il reato fu commesso.

documenti di riferimento
Sentenza Corte di Cassazione 28 febbraio 2018, n. 9072

Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche ex Dlgs 231/2001 - Reato presupposto - Gestione illecita di rifiuti - Articolo 256, comma 1, Dlgs 152/2006 - Non punibilità della persona fisica per speciale tenuità del fatto - Articolo 131-bis, Codice penale - Effetti - Articolo 8, Dlgs 231/2001 - Estensione alla responsabilità dell'Ente - Esclusione

Regio decreto 19 ottobre 1930, n. 1398

Codice penale - Stralcio - Norme attinenti agli illeciti ambientali e alla sicurezza sul lavoro

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

Dlgs 8 giugno 2001, n. 231

Responsabilità amministrativa Organizzazioni collettive - Stralcio (Disciplina generale - Reati ambientali - Violazione norme sicurezza sul lavoro - Altri reati "presupposto" afferenti)

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598