News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 9 marzo 2018 - 11:17

Bonifica edifici da amianto, incentivi ai Comuni: domande entro 30 aprile

Sostanze pericolose (Normativa Vigente)

(Francesco Petrucci)

Bonifica edifici da amianto, incentivi ai  Comuni: domande entro 30 aprile

C'è tempo fino al 30 aprile 2018 per i Comuni italiani per presentare la domanda di aiuto per la bonifica degli edifici pubblici dall'amianto come previsto dal bando 2018 lanciato con Dm 562/2017.

 

Il finanziamento per la rimozione dell'amianto negli edifici pubblici è previsto dalla legge 221/2015 ("Collegato ambientale") che assegna 16 milioni di euro in tre anni fino al 2018 alla progettazione preliminare e definitiva di interventi di bonifica dall'amianto. I criteri per accedere al fondo rimangono quelli fissati dal Dm 21 settembre 2016 (precedente Bando amianto 2016), mentre il nuovo Dm 14 dicembre 2017, n. 562 definisce ulteriori dettagli sulle modalità di accesso, sui criteri di valutazione e formazione della graduatoria, con i relativi allegati tecnici per la documentazione di supporto alla domanda.

 

Il finanziamento copre i costi fino al massimo di 15.000 euro per singola Amministrazione (anche con riferimento a più interventi, con un massimo di 5). Il termine finale per la presentazione delle domande è il 30 aprile 2018 e le domande possono essere presentate, previa registrazione, esclusivamente attraverso l'applicativo presente sul portale telematico disponibile presso il sito del Ministero dell'ambiente all'indirizzo www.amiantopa.minambiente.ancitel.it.

documenti di riferimento
Dm Ambiente 14 dicembre 2017, prot. n. 562

Bando per la progettazione degli interventi di rimozione dell'amianto dagli edifici pubblici

Dm Ambiente 21 settembre 2016

Istituzione del Fondo per la progettazione preliminare e definitiva degli interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto - Attuazione articolo 56, legge 221/2015

Legge 28 dicembre 2015, n. 221

Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di Green Economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali - Ex "Collegato ambientale" alla legge di stabilità 2014

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598