News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 26 aprile 2018 - 11:35

Economia circolare, rilancio dell'addio a discarica rifiuti

Rifiuti (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Economia circolare, rilancio dell'addio a discarica rifiuti

Entro il 2035 solo il 10% dei rifiuti urbani dovrà essere collocato in discarica, secondo l'ambizioso obiettivo della proposta di direttiva di modifica della direttiva 1999/31/Ce licenziata dal Parlamento Ue il 18 aprile 2018.

 

La proposta di direttiva fa parte del pacchetto di quattro direttive sull'economia circolare e fa da sponda alla proposta di direttiva che modifica la direttiva madre sui rifiuti, per spingere verso una economia circolare all'insegna del riciclo, della riparazione, della prevenzione nella produzione di rifiuti. In particolare il provvedimento nel modificare l'articolo 5 della direttiva 1999/31/Ce stabilisce che gli Stati membri assicurano che entro il 2035 la quantità di rifiuti urbani collocati in discarica sia ridotta al 10% (o meno) del totale dei rifiuti urbani prodotti.

 

Sempre attraverso la modifica dell'articolo 5 (relativo ai rifiuti ammissibili in discarica) la proposta di direttiva stabilisce che gli Stati membri si adoperano per garantire che entro il 2030 tutti i rifiuti idonei al riciclaggio o al recupero di altro tipo, in particolare gli urbani, non siano ammessi in discarica ad eccezione di quelli per cui il collocamento in discarica sia il migliore risultato ambientale possibile. Infine divieto di ammissibilità in discarica per i rifiuti da raccolta differenziata destinati alla preparazione al riutilizzo e al riciclaggio ad eccezione degli scarti da operazioni di trattamento per i quali il collocamento in discarica produca il migliore risultato ambientale.

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598