News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 23 maggio 2018 - 14:15

"Open scope" Raee, istruzioni MinAmbiente su allargamento disciplina da 15/8/2018

Rifiuti (Documentazione Complementare)

(Francesco Petrucci)

"Open scope" Raee, istruzioni MinAmbiente su allargamento disciplina da 15/8/2018

Il 15 agosto 2018 la disciplina del Dlgs 49/2014 sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) si allarga a più prodotti e il MinAmbiente ha diffuso l'8 maggio 2018 una guida operativa sulle novità.

 

Nella guida si ricorda che il 15 agosto 2018 è una data spartiacque: per effetto della ridefinizione delle categorie di apparecchiature elettriche ed elettroniche (cosiddette "Aee") quegli apparecchi elettronici che prima non essendo "inquadrabili" in una categoria erano esclusi dalla disciplina del Dlgs 49/2014, ora vi rientreranno. In altre parole dal 15 agosto 2018 tutti i prodotti che sono "Aee", a fine vita diventeranno "Raee" (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche).

 

Nel ricordare che non si tratta di un "cambiamento epocale", nella guida si ammette che l'entrata in vigore del "campo aperto" (open scope) di applicazione del Dlgs 49/2014, come previsto dalla direttiva 2012/19/Ue sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche comporterà un aumento delle apparecchiature soggette alla disciplina e quindi di obblighi e prescrizioni per produttori prima non soggetti. Pertanto il Dicastero ambientale ha ritenuto, con la collaborazione del Comitato di vigilanza e controllo sui Raee, di offrire utili indicazioni sulle novità.

documenti di riferimento
Dlgs 14 marzo 2014, n. 49

Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) - Attuazione direttiva  2012/19/Ue

Linee guida MinAmbiente 8 maggio 2018

Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) - Indicazioni operative per l'applicazione "aperta" (open scope) della disciplina del Dlgs 49/2014

SPECIALE Aee/Raee - Pile/Accumulatori
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598