News - Aggiornamento normativo

Appalti e acquisti verdi

Milano, 1 giugno 2018 - 11:08

Appalti verdi, approvati Cam per fornitura calzature da lavoro

Appalti e acquisti verdi (Normativa Vigente)

(Francesco Petrucci)

Appalti verdi, approvati Cam per fornitura calzature da lavoro

Il Ministero dell'ambiente ha approvato i criteri ambientali minimi (Cam) che ai sensi del Codice appalti Dlgs 50/2016 vanno inseriti nei bandi per la fornitura di calzature da lavoro.

 

Il Dm Ambiente 17 maggio 2018 ai sensi dell'articolo 34 del Dlgs 50/2016 ha approvato i criteri ambientali minimi che le pubbliche Amministrazioni devono inserire nei bandi per la fornitura di calzature da lavoro. In particolare oggetto dei Cam in parola sono le calzature non dispositivi di protezione individuale (Dpi), le calzature che sono Dpi di categoria "O" (calzature da lavoro senza puntale di protezione); le calzature Dpi di protezione di categoria "P" (calzature di protezione, con puntale di protezione mediamente resistente);  calzature Dpi di sicurezza di categoria "S" (calzature di sicurezza, con puntale di protezione particolarmente resistente); nonché borse, zaini, valigie e articoli in pelle.

 

I criteri ambientali minimi approvati dal Dm 17 maggio 2017 si applicheranno a decorrere dal 28 settembre 2018 (120 giorni dalla pubblicazione in Gu del decreto) per dare modo alle stazioni appaltanti di adeguarsi.

documenti di riferimento
Dm Ambiente 17 maggio 2018

Criteri ambientali minimi (Cam) per la fornitura di calzature da lavoro non dispositivi di protezione individuale (Dpi) e dispositivi di protezione individuale, articoli e accessori di pelle - Articolo 34 del Dlgs 50/2016

Dlgs 18 aprile 2016, n. 50

Codice dei contratti pubblici - Attuazione direttive 2014/23/Ue, 2014/24/Ue e 2014/25/Ue su concessioni e appalti pubblici

SPECIALE Codice appalti (Dlgs 50/2016) ed ambiente
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598