News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 30 agosto 2018 - 09:43

Impianto rifiuti, nessuna deroga a divieti localizzativi del Piano regionale rifiuti

Rifiuti (Giurisprudenza)

(Francesco Petrucci)

Impianto rifiuti, nessuna deroga a divieti localizzativi del Piano regionale rifiuti

L'autorizzazione di un impianto rifiuti speciali ex articolo 208, Dlgs 152/2006 può derogare lo strumento urbanistico comunale ma non i divieti localizzativi fissati dal Piano regionale di gestione rifiuti.

 

Lo ha ribadito il Consiglio di Stato nella sentenza 28 agosto 2018, n. 5065 confermando la decisione dell'Autorità competente che aveva negato l'autorizzazione alla realizzazione di un impianto di trattamento di rifiuti speciali in Puglia perché localizzato in area vietata ai sensi della pianificazione regionale. Per i Giudici l'autorizzazione unica ex articolo 208 del Dlgs 152/2006 nella sua valenza semplificatoria e derogatoria (anche in variante allo "strumento urbanistico") "sacrifica" e "comprime" solo il potere urbanistico comunale ma non può bypassare i divieti pianificatori ambientali regionali come quelli fissati nel Piano regionale rifiuti speciali. Bene ha fatto dunque la Provincia a negare l'autorizzazione.

 

Il Consiglio di Stato ha sottolineato che gli obiettivi (nazionali ed europei) di razionale gestione del ciclo dei rifiuti che giustificano il sistema autorizzatorio semplificato ex articolo 208, Dlgs 152/2006 devono comunque rispettare gli ulteriori valori (pure questi di rilievo costituzionale ed europeo) legati alla tutela del paesaggio e dell'ecosistema garantiti dalla pianificazione ambientale come il Piano regionale rifiuti.

documenti di riferimento
Sentenza Consiglio di Stato 28 agosto 2018, n. 5065

Rifiuti - Impianto di trattamento e recupero di rifiuti speciali - Autorizzazione unica - Articolo 208, Dlgs 152/2006 - Autorizzazione integrata ambientale - Articolo 29-quater, Dlgs 152/2006 - Localizzazione dell'impianto - Deroga ai criteri localizzativi previsti nel Piano regionale di gestione rifiuti - Possibilità - Esclusione - Diniego dell'autorizzazione - Legittimità - Sussistenza

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598