News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 28 settembre 2018 - 17:28

Abbandono rifiuti, proprietario terreno non responsabile anche se inerte

Rifiuti (Giurisprudenza)

(Francesco Petrucci)

Abbandono rifiuti, proprietario terreno non responsabile anche se inerte

Non è responsabile di gestione illecita di rifiuti ex articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 il proprietario del terreno su cui terzi abbiano abbandonato rifiuti, anche qualora non si attivi per la rimozione.

 

Secondo la Cassazione (sentenza 26 settembre 2018, n. 41676) infatti il reato ex articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 non è configurabile in forma omissiva. La vicenda ha riguardato la proprietaria di un terreno nella zona de L'Aquila sul quale il titolare di un vicino cantiere edile, compagno della stessa, aveva effettuato abbandono di rifiuti dell'attività edilizia. La Cassazione ha ribadito che la proprietaria del terreno non è responsabile per i rifiuti abbandonati sul suo terreno da terzi anche nel caso in cui non si attivi per la rimozione di tali rifiuti, ma solo nel caso compia atti di gestione o movimentazione degli stessi.

 

Tale circostanza è avvenuta nel caso di specie. Dagli atti infatti risulta che i Giudici del merito hanno fondato la responsabilità della proprietaria del terreno sulla circostanza che il terreno risultava livellato e compattato coi rifiuti provenienti dal cantiere edile e che il terreno era interamente recintato, quindi difficile accedervi se non fatti entrare. Infine in occasione di un secondo sopralluogo i rifiuti fotografati in occasione del primo erano stati bruciati.

documenti di riferimento
Sentenza Corte di Cassazione 26 settembre 2018, n. 41676

Rifiuti - Abbandono o deposito incontrollato di rifiuti - Responsabilità penale - Articolo 256, comma 2, Dlgs 152/2006 - Rifiuti abbandonati da terzi nell'area - Obbligo del proprietario del terreno di attivarsi per la rimozione - Esclusione - Configurabilità della responsabilità del proprietario - Compimento di atti di gestione o movimentazione dei rifiuti - Necessità - Sussistenza

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598