News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 31 ottobre 2018 - 14:52

Plastica monouso, avanza iter proposta di direttiva Ue

Rifiuti (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Plastica monouso, avanza iter proposta di direttiva Ue

Con la posizione espressa dal Consiglio Ue espressa il 30 ottobre 2018, passi in avanti decisi sulla proposta di direttiva sulla plastica monouso, primo confronto sul testo tra le Istituzioni Ue dal 6 novembre.

 

Discutendo sulla proposta di direttiva licenziata dalla Commissione il 25 maggio 2018, il Consiglio Ue ha chiarito meglio la definizione di prodotti in plastica monouso come quelli tipicamente destinati ad essere utilizzati una sola volta o per un breve periodo di tempo prima di essere smaltiti. Il Consiglio Ue ha concordato con la proposta della Commissione di progettare contenitori per bevande monouso in modo che i loro coperchi rimangano attaccati alla bottiglia. A tale riguardo, il Consiglio ha precisato le norme si applicano alle bottiglie di plastica e alle confezioni di bevande composite (non alle bottiglie in metallo e vetro).

 

Stretta anche sui piatti di plastica: fino al 2023 i piatti di carta con rivestimenti in plastica sono inclusi nella lista dei prodotti per i quali c'è l'obbligo di ridurre il consumo. I piatti interamente di plastica saranno vietati. Inoltre il Consiglio ha ritenuto che per quei prodotti di plastica monouso per cui non ci sono alternative adeguate va comunque previsto l'obbligo di riduzione del consumo. Infine, riguardo ai regimi di responsabilità estesa del produttore, il Consiglio ha sottolineato che la metodologia di calcolo dei costi di pulizia dei rifiuti deve essere proporzionata. Dal 6 novembre 2018 partirà il dialogo a 3 (trilogo) con Commissione e Parlamento europeo che ha votato la proposta di direttiva il 24 ottobre 2018.

documenti di riferimento
Proposta di direttiva Commissione Ue sulla riduzione dell'incidenza di determinati prodotti di plastica sull'ambiente

Presentata dalla Commissione Ue il 28 maggio 2018 - Raggiunto accordo tra le istituzioni - Approvazione formale del Parlamento Ue  il 27 marzo 2019 e in attesa dell'approvazione formale del Consiglio Ue

SPECIALE Economia Circolare
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598