News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 26 novembre 2018 - 17:30

Spedizioni rifiuti, Italia si conferma tra grandi esportatori

Rifiuti (Documentazione Complementare)

(Alessandro Geremei)

Spedizioni rifiuti, Italia si conferma tra grandi esportatori

Come già accaduto nel 2010-2012, Italia e Francia, con 4 milioni di tonnellate in uscita ciascuna, sono stati i due più grandi "esportatori" di rifiuti pericolosi dell'Unione europea anche nel triennio 2013-2015.

 

Il dato è contenuto nella relazione sulla "Produzione, trattamento e spedizione transfrontaliera di rifiuti pericolosi e di altri rifiuti negli Stati membri dell'Unione europea nel periodo 2013-2015", pubblicata dalla Commissione europea il 23 novembre 2018.

 

Il nostro Paese rientra anche nell’elenco degli Stati membri che nello stesso periodo hanno dichiarato di esportare i rifiuti urbani per il recupero di energia (al pari di Austria, Repubblica ceca, Finlandia, Germania, Irlanda, Paesi Bassi e Regno Unito).

 

A livello complessivo, dalla relazione si evince che nel periodo 2001 – 2015 il commercio transfrontaliero di rifiuti pericolosi all'interno dell'Ue e verso l'esterno ha registrato un aumento del 53 % (particolarmente marcato nei primi 7 anni del millennio). L'Unione europea, complessivamente, rimane un grande importatore netto di rifiuti pericolosi (1,2 milioni di tonnellate esportate fuori dal territorio contro 6,2 milioni in entrata). Le spedizioni illegali segnalate sono state 2.800, con un aumento del 12% rispetto ai casi segnalati nel biennio precedente.

 

documenti di riferimento
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale - Stralcio - Parte IV - Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 1013/2006/Ce

Spedizioni di rifiuti - Abrogazione del regolamento 259/93/Ce

Relazione Commissione Ue 23 novembre 2018

Relazione sull'attuazione del regolamento 1013/2006 relativo alle spedizioni di rifiuti nel triennio 2013-2015

Dm Ambiente 22 dicembre 2016

Piano nazionale ispezioni stabilimenti, imprese, intermediari e commercianti, spedizioni di rifiuti e relativo recupero o smaltimento - Articolo 34, direttiva 2008/98/Ce - Articolo 194, Dlgs 152/2006 - Attuazione regolamento 1013/2006/Ce

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598