News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 29 novembre 2018 - 13:40

Inquinanti organici persistenti (Pop), ok del Consiglio Ue a rifusione regole

Sostanze pericolose (Normativa in Cantiere)

(Alessandro Geremei)

Inquinanti organici persistenti (Pop), ok del Consiglio Ue a rifusione regole

Il Consiglio dell'Unione europea ha approvato la sua posizione sulla proposta di regolamento che mira ad aggiornare e migliorare il funzionamento della disciplina sugli inquinanti organici persistenti.

 

La posizione approvata dal Consiglio Ue il 28 novembre 2018, che getta le basi per l'avvio dei negoziati con il Parlamento europeo (il quale ha già espresso la propria posizione il 15 novembre 2018) al fine della definitiva approvazione del provvedimento, prevede alcune novità rispetto al testo originale della proposta di regolamento presentata dalla Commissione il 22 marzo 2018.

 

In particolare, la posizione del Consiglio prevede di consentire, per tutti i materiali riciclati, una concentrazione fino a 500 parti per milione per la somma cumulativa di tutti gli eteri di difenile polibromurato (PBDE), una categoria di ritardanti di fiamma che include il decaBDE (vietato invece dalla proposta originale dell'Esecutivo Ue, eccetto che per tracce non intenzionali a concentrazioni non superiori a 10 parti per milione). Il Consiglio ha anche convenuto una deroga per la fabbricazione, l'immissione in commercio e l'uso del decaBDE per aeromobili, veicoli a motore come pure apparecchiature elettriche ed elettroniche.

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598