News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 4 dicembre 2018 - 16:00

Sistri, Governo pianifica addio ad inizio 2019

Rifiuti (Normativa in Cantiere)

(Redazione Reteambiente)

Sistri, Governo pianifica addio ad inizio 2019

Consiglio dei Ministri verso la soppressione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (Sistri), con decorrenza 1° gennaio 2019, per sostituirlo con un nuovo sistema di tracciabilità gestito in house dal MinAmbiente.

 

La novità è prevista dall'articolo 23 dello schema di decreto-legge recante "Misure urgenti in materia di semplificazione e sostegno allo sviluppo", diffuso in data 3 dicembre 2018 ed all’esame delle competenti istituzioni.

 

Stando a quanto si legge nella relazione allegata allo schema, il nuovo sistema "unitario" di tracciabilità che sostituirà in futuro il Sistri, nel rispetto delle indicazioni stabilite dalla recente direttiva 2018/851/Ue, consentirà di rendere tracciabile il 90% dei veicoli adibiti al trasporto dei rifiuti (a fronte di una percentuale vicina al 65% del sistema attuale).

 

Fino alla definizione e alla piena operatività di tale nuovo sistema, la tracciabilità dei rifiuti dovrà continuare ad essere assicurata attraverso la redazione di formulari, registri e Mud in versione "cartacea", ai sensi degli articoli 188, 189, 190 e 193 del Dlgs 152/2006 nella versione ante Dlgs 205/2010. Rimane ferma la facoltà di avvalersi delle modalità di trasmissione dati "digitali" ex articolo 194-bis del Dlgs 152/2006.

documenti di riferimento
Schema di Dl recante misure urgenti in materia di semplificazioni - Soppressione del Sistri

Testo in entrata al Consiglio dei Ministri del 12 dicembre 2018

SPECIALE Tracciabilità rifiuti
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598