News - Aggiornamento normativo

Disposizioni trasversali/Aua

Milano, 13 dicembre 2018 - 14:11

Programma Life 2021-2027, più soldi dal Parlamento Ue

Disposizioni trasversali/Aua (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Programma Life 2021-2027, più soldi dal Parlamento Ue

Il Parlamento europeo l'11 dicembre 2018 ha approvato il nuovo Programma di finanziamenti ambientali Life per il periodo 2021-2027 stanziando più soldi di quelli proposti dalla Commissione Ue.

 

La dotazione finanziaria proposta dalla Commissione era di 5.450.000.000 euro a prezzi correnti per il periodo 2021-2027 mentre il Parlamento ha aumentato il budget a 7.272.000.000 euro a prezzi correnti. Obiettivo del Programma quello di contribuire, nel quadro di una transizione equa, al passaggio a un'economia pulita, circolare, efficiente in termini di energia, a zero emissioni nette e resiliente ai cambiamenti climatici, tutelare e migliorare la qualità dell'ambiente e interrompere e invertire il processo di perdita della biodiversità e il degrado degli ecosistemi, in modo da favorire lo sviluppo sostenibile.

 

Il Programma Life 2021-2027 è articolato come il precedente Programma (che terminerà nel 2020) nei due settori "Ambiente" (Sottoprogrammi: Natura e biodiversità e Economia circolare e qualità della vita) e "Azioni per il clima" (Sottoprogrammi: Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici e Transizione all'energia pulita) e finanzia progetti in materia di ambiente, conservazione della natura e clima.

documenti di riferimento
Proposta di regolamento che stabilisce un Programma per l’ambiente e l’azione per il clima Life 2021-2027 - Abrogazione regolamento 1293/2013/Ue

Presentata dalla Commissione europea il 1° giugno 2018 - Approvata dal Parlamento Ue l'11 dicembre 2018 - Apertura dei negoziati col Consiglio Ue

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598