News - Aggiornamento normativo

Rifiuti

Milano, 18 gennaio 2019 - 16:33

Proposta direttiva plastica monouso, raggiunto accordo Ue

Rifiuti (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Proposta direttiva plastica monouso, raggiunto accordo Ue

Le Istituzioni europee hanno raggiunto il 18 gennaio 2019 l'accordo sulla proposta di direttiva per la riduzione della plastica monouso, dal 2025 bottiglie in Pet col 25% di plastica riciclata.

 

Dopo che il Parlamento Ue aveva votato la proposta di direttiva per la riduzione della plastica monouso il 24 ottobre 2018 e il Consiglio Ue aveva espresso la propria posizione il 31 ottobre 2018, erano iniziati i negoziati tra le Istituzioni Ue conclusi il 18 gennaio 2019 con l'accordo su un testo condiviso che ora dovrà ricevere il via libera formale da Parlamento e Consiglio e poi essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale per entrare in vigore. Secondo quanto previsto dalla proposta di direttiva saranno banditi dal mercato Ue i bastoncini netta orecchie di plastica, le posate, i piatti e le cannucce di plastica nonché i contenitori per alimenti in polistirene espanso.

 

Fuori dal mercato anche i contenitori per bevande in polistirolo espanso, le tazze per bevande realizzate in polistirolo espanso e i prodotti in plastica oxo-degradabile. Gli Stati membri dovranno poi introdurre misure per la riduzione del consumo di contenitori per alimenti in plastica, come scatole per fast food o usate per alimenti da asporto, nonché bicchieri in plastica per bevande. Dal 2025 obbligo del 25% di plastica riciclata per le bottiglie in Pet calcolato come media per lo Stato membro. Nel 2030 tutte le bottiglie di plastica dovranno rispettare un obiettivo di almeno il 30% di contenuto riciclato.

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598