News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 5 febbraio 2019 - 10:05

Reach, Ue vaglia restrizioni per prodotti spray

Sostanze pericolose (Normativa in Cantiere)

(Alessandro Geremei)

Reach, Ue vaglia restrizioni per prodotti spray

La Commissione Ue propone di stabilire un limite di concentrazione per la presenza di (3,3,4,4,5,5,6,6,7,7,8,8,8-tridecafluoroottil) silanetriolo e dei suoi derivati nelle miscele contenenti solventi organici in prodotti spray.

 

La restrizione, contenuta in una proposta di regolamento presentata al Consiglio Ue il 16 gennaio 2019, prende spunto da un fascicolo predisposto da parte del Regno di Danimarca il quale indica come l'esposizione al (3,3,4,4,5,5,6,6,7,7,8,8,8-tridecafluoroottil) silanetriolo e a uno qualsiasi dei suoi mono-, di— o tri-O-(alchil) derivati (denominati TDFA) associati a solventi organici nei prodotti spray, provochi gravi lesioni polmonari acute.

 

La proposta in itinere, a tal fine, stabilisce un divieto di immissione sul mercato per la vendita al pubblico delle sostanze in questione, individualmente o in combinazione tra di loro, in una concentrazione pari o superiore a 2 ppb, in peso, delle miscele contenenti solventi organici, in prodotti spray (aerosol, spray e flaconi a spruzzo con leva commercializzati per applicazioni sotto forma di spray di trattamenti protettivi o impregnanti). La restrizione, se confermata, dovrebbe scattare 18 mesi dopo l'entrata in vigore del provvedimento.

documenti di riferimento
Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 1907/2006/Ce

Programma "Reach" - Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche

SPECIALE Classificazione sostanze e rifiuti
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598