News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 7 febbraio 2019 - 12:23

Convenzione Stoccolma su "Pop", Ue appoggia prossime modifiche

Sostanze pericolose (Normativa in Cantiere)

(Francesco Petrucci)

Convenzione Stoccolma su "Pop", Ue appoggia prossime modifiche

Come stabilito dalla proposta di decisione del Consiglio Ue 6 febbraio 2019, l'Unione appoggerà le prossime modifiche alla Conferenza di Stoccolma sugli inquinanti organici persistenti ("Pop").

 

La Convenzione di Stoccolma (entrata in vigore il 24 febbraio 2004 e di cui la Ue e i 27 Stati membri sono parti) mira a proteggere la salute umana e l'ambiente dagli inquinanti organici persistenti (Pop). La convenzione istituisce l'obbligo giuridicamente vincolante per le parti di adottare misure al fine di eliminare o limitare la produzione e l'uso, l'importazione e l'esportazione di inquinanti Pop. Nella prossima riunione che si terrà dal 29 aprile al 10 maggio 2019, la Conferenza delle parti valuterà l'adozione di decisioni volte ad inserire altre sostanze chimiche o modificare le voci esistenti negli allegati della Convenzione. L'Unione europea appoggerà le modifiche che saranno proposte durante la Conferenza.

 

In particolare verrà presa la decisione di inserire tra le sostanze vietate (allegato A) il dicofol senza deroghe specifiche, mentre il divieto per l'acido perfluoroottanoico (Pfoa), dei suoi sali e dei composti ad esso correlati avrà alcune deroghe specifiche. Si ricorda che l'uso del dicofol è già vietato nell'Unione dal regolamento 2032/2003/Ce e dalla 2008/764/Ce mentre l'uso del Pfoa è stato limitato dal regolamento 2017/1000/Ue. L'Unione europea sosterrà inoltre l'eliminazione o la modifica degli scopi accettabili e delle deroghe specifiche per l'acido perfluorottano sulfonato (Pfos), dei suoi sali e del fluoruro di perfluorottano e sulfonile (Pfosf). Nessuno degli scopi accettabili e delle deroghe specifiche di cui si raccomanda la cancellazione viene più utilizzato nell'Unione.

documenti di riferimento
Regolamento Commissione Ue 2017/1000/Ue

Reach - Registrazione, valutazione, autorizzazione, restrizione delle sostanze chimiche - Modifica allegato XVII, regolamento 1907/2006

SPECIALE Classificazione sostanze e rifiuti
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - Edizioni Ambiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598